Senato, la ministra Fedeli è stata aggredita? La prova tv la smentisce (VIDEO)

«Questo si chiama fascismo», hanno urlato gli esponenti del Pd per denunciare la presunta “aggressione” alla ministra della Scuola Valeria Fedeli. La rossa esponente del governo è stata medicata nell’infermeria di Palazzo Madama. Lei, raccontano alcuni esponenti del Pd presenti nell’emiciclo, era ai banchi del governo quando i senatori della Lega sono arrivati di corsa «con i cartelloni e l’hanno spinta contro lo stesso tavolo e le sedie». Secondo quanto si apprende le sarebbero stati messi di cerotti e le sarebbero stati somministrati degli antidolorifici. Dal video, tuttavia, non emerge alcuno spintone ai danni della ministra. Anzi, è lei che cerca di strappare di mano un foglio a un senatore leghista, neanche fosse un commesso del Senato anziché un ministro della Repubblica. Ma la prova televisiva della presunta aggressione, vista e rivista alla moviola, la smentisce. Chissà se in Senato, come nel calcio, viene punita anche la simulazione.