Salvini: clandestini ancora in rivolta al Cara di Mineo. Stavolta vogliono la piscina?

«Ottomila e 500 clandestini in arrivo nei porti italiani. Basta, cazzo!!! Questo governo complice non si muove, tocca a noi, con ogni mezzo (lecito) permesso». Parola di Matteo Salvini che affida alla sua pagina Facebook un nuovo commento di rabbia per la situazione completamente fuori controllo dell’immigrazione clandestina.

Salvini: protestano per andare in piscina?

«Intanto – aggiunge il leader leghista – chi volesse esprimere le sue idee su questa invasione, può chiamare il signor Paolo Gentiloni al centralino di Palazzo Chigi allo 06-67791». E ancora, a proposito di accoglienza senza se e senza ma, Salvini registra una nuovo ribellione provocatoria degli immigrati del centro di Cara di Mineo.  «Ennesima rivolta stamane, con blocco stradale sulla Catania-Gela, da parte dei presunti profughi ospitati al Centro immigrati di Mineo, che ho visitato molte volte e dove ho anche dormito, in un’ottima villetta dotata di aria condizionata – scrive Salvini su Facebook – essendo già dotati di tutti i comfort, per che cosa protesteranno i signorini? Spero che non sia, come dice qualche residente, perché c’è troppo caldo e vogliono pass gratis per entrare nelle piscine e nei lidi della zona…… stop invasione».