Roma, beccati 3 falsari. Ecco come riconoscere banconote false da 50 e 20 € (2 VIDEO)

Il pericolo corre… nei protafogli. Ancora falsari senza scrupoli e sempre più smaliziati nell’ultilizzo di ardite tecnologie per mistificare, ingannare e derubare. Stavolta succede a Roma, nella zona di Vialla Bonelli, dove 3 “spacciatori” di banconote false sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di quartiere.

Beccati 3 falsari a Roma: spacciavano banconote false

I tre, di origini siciliane e di età compresa tra i 31 e i 42 anni, due dei quali residenti a Roma, sono accusati di detenzione di monete false in concorso e possesso di carta di credito di dubbia provenienza. L’indagine è partita in sordina dopo aver ricevuto diverse segnalazioni su banconote false di ottima fattura in circolazione nel quartiere di Corviale. Strane banconote in circolazione hanno alimentato dubbi e sospetti, accreditati via via dai rumors: così, alcune vittime – scaltre quanto insospettite – hanno consegnato il denaro falso ai carabinieri: le banconote “taroccate” presentavano delle caratteristiche tali da indurre in errore anche i commercianti più “esperti”, come la grammatura della carta utilizzata e la fedeltà nel riprodurre le caratteristiche di sicurezza.

Trovati con banconote false e una carta di credito clonata

I carabinieri si sono messi subito al lavoro, monitorando il quartiere e il traffico di una palazzina in particolare, individuando uno strano andirivieni in un appartamento di largo Cesare Reduzzi. Durante il blitz, i militari hanno sorpreso i tre uomini in possesso di ben 43 banconote da 50 euro e due banconote da 100 euro palesemente contraffatte, oltre ad una carta di credito risultata clonata. I tre sono stati arrestati e portati in caserma, dove attenderanno di comparire nell’udienza di convalida.