“Rapidi ed invisibili” gli antifà se la prendono col coro di bambini (video)

La notizia è questa: nell’ambito della tre giorni di eventi promossi dal Comando Marittimo Sicilia, comprendente anche le esibizioni di vari istituti scolastici, i bambini dell’istituto Principe di Napoli hanno “osato” cantare il peraltro gradevolissimo Inno dei sommergibilisti, scritto da Mario Ruccione, noto musicista di quel periodo. Il fatto ha scatenato le furie degli antifascisti in servizio permanente effettivo, che hanno denunciato il gravissimo fatto con le argomentazioni che Ruccione ha scritto anche Faccetta nera, che peraltro è un vero manifesto antirazzista, che le parole non sono adeguate, e che soprattutto era una canzone fascista. Tutte falsità: Ruccione ha scritto solo quattro canzoni “fasciste”, ma è diventato famoso con Vecchia Roma, portata al successo da Claudio Villa, che proprio fascista non era, con Corde della mia chitarra, cantata da Nunzio Gallo, con Buongiorno tristezza, ancora col “reuccio” e altre composizioni melodiche. Quanto alle parole, è chiaro che essendo una canzone militare debba essere determinata: non ci sembra che l’invito a superare le avversità sia fascista… Poi, particolare più importante trascurato o ignorato dai Cobas e dagli altri antifascisti indignati, è che questa canzone, insieme a molte altre, sono ancora nei repertori ufficiali della Marina militare italiane, quella gloriosa, quando ancora non si occupava di portare clandestini nel nostro Paese ma difendeva i confini nazionali… Ultima osservazione, la più buffa di tutte, è che l’Inno dei sommergibilisti era talmente amata dagli italiani, che non solo sopravvisse alla guerra, ma era talmente popolare che fu adottata persino dai partigiani durante la guerra civile, che ne avevano adattato i versi così: “È così che vive il partigian / con le bombe man / dentro il tascapan! Dei tedeschi e dei repubblican / se ne infischia perché sa / che vincerà!”. Ci sembra che non ci sia altro da dire.

(Nella foto, Mussolini visita un sommergibile italiano)

Fonte: Meridionews