Per la prima volta una donna a capo della famosa Guardia reale inglese

Ha guidato circa 40 soldati canadesi della cerimonia del cambio della guardia a Buckingham Palace, a Londra, sotto gli occhi di una folla di turisti che ha potuto così assistere a un evento storico: l’entrata in carica di Megan Couto come prima donna a capo della Guardia reale inglese. “Mi sto solo concentrando a fare il mio lavoro nel migliore dei modi, rimanendo umile”, ha dichiarato prima della cerimonia, aggiungendo: “Chiunque, tra i miei compagni, sarebbe felice di essere il capitano della Guardia reale inglese, ed io sono egualmente onorata”. L’unità canadese di Couto, il Secondo battaglione della fanteria leggera canadese della Principessa Patricia – anche nota come Patricia’s – è stata invitata quest’anno nel Regno Unito per celebrare il 150° anniversario dalla nascita del Canada. I soldati canadesi serviranno come guardie della regina nelle date selezionate fino al 3 luglio, occupando la posizione di sentinelle a Buckingham Palace, al Palazzo di San Giacomo, alla Torre di Londra e al Castello di Windsor. Durante la cerimonia del cambio di guardia di stamattina l’unità è stata accompagnata dai musicisti della Royal Canadian Artillery Band. Il ruolo di Guardia della Regina di solito è riservato alla divisione domestica dell’esercito britannico, che è in gran parte costituito da truppe maschili. L’esercito britannico ha prestato funzioni in prima linea in una varietà di ruoli, ma fino al luglio dello scorso anno gli erano stati vietati ruoli di combattimento, così che nessun ufficiale donna aveva ancora avuto la possibilità di servire come capitano della Guardia della Regina. Al contrario, in Canada, le donne possono servire in quasi tutti i ruoli dal 1989. Il capitano della Patricia’s Maj Jay Hudson si è fatto da parte dopo che la Couto ha guidato la guardia la scorsa settimana, permettendole di ricoprire lo stesso ruolo durante la cerimonia davanti a Buckingham Palace. La donna ha detto alla Cbc che non sapeva fino a poco tempo che i soldati canadesi avrebbero potuto proteggere la regina: “È un grande onore considerando la tradizione e l’importanza della cerimonia”. Il governo britannico sta aprendo varie posizioni alle donne, comprese, dallo scorso novembre, alcune unità del Corpo Corazzato Reale. Il reggimento delle Guardie a piedi della Regina sarà aperto alle donne entro la fine del prossimo anno.