Pazza Formula 1: lite in pista, Vettel “sperona” Hamilton (video)

In una pazza gara di Formula 1, a Baku, Daniel Ricciardo ha vinto il Gp dell’Azerbaijan, ottava gara del mondiale di F1. Sul circuito azero l’australiano della Red Bull si è imposto davanti al finlandese della Mercedes Valtteri Bottas e al canadese della Williams Lance Stroll. Quarto posto per il leader del mondiale il tedesco della Ferrari Sebastian Vettel davanti al suo rivale per il titolo l’inglese della Mercedes Lewis Hamilton

Gara ricca di incidenti e colpi di scena decisa dall’episodio che ha visto coinvolti Hamilton e Vettel al 19° giro in regime di safety car. I due piloti rispettivamente primo e secondo dietro alla vettura di sicurezza si tamponano perché l’inglese rallenta eccessivamente e subito il tedesco che affianca l’inglese e in segno di protesta gli dà una ruotata. I commissari dopo diversi minuti decidono di infliggere 10″ di penalità al ferrarista. A rovinare invece la gara di Hamilton la sbadataggine dei suoi meccanici che durante l’interruzione del Gp dopo 23 giri per levare i detriti dalla pista dopo degli incidenti gli fissano male la protezione dell’abitacolo. Hamilton deve quindi tornare ai box e ripartendo proprio dietro a Vettel, dove rimarrà fino alla fine.

Al termine, dura reazione di Vettel:  “Non so perché sia stato penalizzato io e Hamilton no”, dice protestando contro la decisione dei  commissari di infliggergli 10″ per l’episodio che lo ha visto coinvolto con Lewis Hamilton al 19° giro del Gp di Baku in regime di  safety car. “Lewis ha frenato un paio di volte, il problema è che se fa così danneggia chi sta dietro, peccato perché il risultato poteva essere migliore”.