«Pazienti in pericolo»: sequestrati interi reparti dell’ospedale di Ragusa

La Guardia di finanza di Ragusa sta eseguendo un provvedimento di sequestro preventivo d’urgenza, emesso dalla locale Procura, di due sale operatorie, il blocco parto, i locali dell’unità di Terapia intensiva e coronarica e della Rianimazione del nuovo ospedale Giovanni Paolo II. «Il provvedimento, a tutela della salute pubblica – spiegano dal Comando provinciale delle Fiamme gialle -, è motivato dalla necessità, avendo riscontrato e accertato una difformità di funzionamento negli impianti di climatizzazione annessi alle suddette sale medicali, di prevenire situazioni di pericolo per l’incolumità degli utenti del nuovo ospedale».