Partorisce in casa e nasconde il figlioletto nel freezer. È successo a Ferrara

Partorisce in casa, nasconde il corpo del neonato nel freezer, dove è stato trovato morto, e poi va in ospedale dicendo di esser caduta. L’agghiacciante vicenda, riportata da Il Messaggero, è accaduta in provincia di Ferrara, a Migliarino. La donna di 40 ora è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale, mentre sull’episodio è stata aperta un’inchiesta di procura e polizia.

Dopo il parto nasconde il figlio nel freezer

La donna si è presentata in ospedale a Ferrara martedì scorso con un’emorragia devastante, riferendo di essere caduta 4 giorni prima. I medici si sono accorti anche che aveva potuto avere un aborto o un parto prematuro di un neonato di sei mesi. Per due giorni, martedì e mercoledì scorsi, la polizia ha cercato il corpo del neonato nella casa dove la donna abita con il marito e altri sei figli.  Giovedì l’atroce scoperta: la donna si è svegliata dal coma e ha riferito di aver nascosto il corpo nel freezer di casa, dove è stato trovato. La procura ha sequestrato la casa e in queste ore sta valutando la posizione della donna e del marito che avrebbe riferito di non essere a conoscenza della gravidanza della moglie. Si dovrà anche accertare – si legge ancora sul Messaggero –  attraverso l’autopsia, se il feto è nato vivo. Le indagini hanno anche l’obiettivo di accertare tutta la situazione familiare che ha fatto da sfondo alla vicenda, innescata da una segnalazione dell’ufficio legale dell’ospedale. La coppia ha sei figli e da quanto si apprende da fonti investigative, la situazione in casa era di assoluto degrado.