Parigi, sparatoria a Notre Dame: 900 persone chiuse nella cattedrale

Un algerino armato di un martello ha aggredito al collo un poliziotto davanti alla cattedrale di Notre Dame, a Parigi. Un altro agente ha subito reagito sparando e centrando alle gambe l’aggressore, che era anche armato di due coltelli. Il poliziotto ferito, ricoverato in ospedale, non è in pericolo di vita. Altri agenti sono arrivati in pochi minuti hanno subito fatto evacuare l’area allontanando cittadini e turisti. Si sono registrate scene di panico. Ai visitatori della cattedrale, circa 900 persone, non è stato consentito uscire. Le autorità hanno invitato la gente a sedersi e sono in corso i controlli per verificare se tra i presenti ci sia qualche complice dell’assalitore. Alcuni tweet mostrano le foto dei visitatori rimasti bloccati nella cattedrale di Notre Dame mentre, con le mani in alto, attendono di essere controllati. L’intero quartiere parigini è stato isolato.