Multe, spiati fin dentro la macchina: arriva il laser che non perdona

Saremo letteralmente “spiati” ad ogni passo falso, anche dentro la macchina. Tempi duri per chi al volante ha il piede pesante sull’acceleratore. Arriva TruCam, il nuovo sistema di controllo della velocità sulle strade affiancato all’ormai noto e (quasi) infallibile ‘fratello maggiore’ Telelaser. Come recentemente ha spiegato la Polstrada, la tecnologia d’avanguardia, già in funzione su alcune strade laziali e sarde ma in arrivo in tutta Italia, aggiunge alle potenzialità del Telelaser una ripresa video dell’infrazione, oltre ad essere in grado di riscontrare la velocità della nostra macchina per ogni singolo metro percorso. I comuni sono assetati di soldi e i primi bancomat da spennare sono gli automobilisti.

Spiati dentro la macchina

Una vera rivoluzione, quindi, nel sistema di controllo delle strade che renderà di fatto non impugnabili le sanzioni. Posizionato come un classico autovelox a bordo strada, TruCam registrerà nel suo sistema attivo sulla piattaforma Linux ogni singola immagine – comprese quelle dell’interno dell’abitacolo con annesse infrazioni solitamente difficili da carpire in velocità, come ad esempio l’assenza di cintura di sicurezza – per poi attivare una geolocalizzazione del mezzo attraverso un Gps.