Minniti sbaglia a leggere gli appunti: “Chi non capisce la sua scrittura…” (video)

 

La gaffe del ministro dell’Interno, Marco Minniti in audizione in Commissione antimafia, non è passata inosservata. Accade quando Minniti, davanti ai commissari antimafia, sta facendo il punto sullo scioglimento dei consigli comunali per mafia. Un discorso che, però, si interrompe per precisare di avere letto male i suoi appunti. Prontamente viene avvisato con un fogliettino. Da qui l’ammissione con una buona dose di autoironia: “Chi non capisce la sua scrittura è un asino di natura…”  

Minniti stava parlando sui 46 comuni sciolti per mafia 

«I comuni sciolti per mafia sono stati 46 dall’inizio della legislatura, 14 dall’attuale governo. Di questi ultimi 5 sono in Calabria, 2 in Sicilia, 5 in Campania, uno in Puglia e uno in Liguria». Ha detto nel suo discorso il ministro dell’Interno, nel corso dell’audizione davanti alla Commissione antimafia «I commissariamenti in corso sono 24 – ha ricordato Minniti – 9 in Calabria, 5 in Sicilia 6 in Campania e uno in Puglia, Emilia Romagna, Liguria e Lazio». «Considero lo scioglimento dei comuni fondamentale per spezzare le capacità di condizionamento sul territorio delle mafie – ha osservato il ministro – ma e un elemento da gestire con attenzione, è una extrema ratio. Possiamo pensare a ulteriori misure anche dal punto di vista legislativo».