Mali, attacco jihadista a resort frequentato da occidentali: almeno 2 morti

Ci sarebbero due almeno vittime e due feriti nel resort Le Campement a Dougourakoro, località a est della capitale del Mali Bamako, preso d’assalto oggi da un gruppo di attentatori che sarebbero jihadisti, secondo il governo maliano.

A quanto riferito dal governo del Mali, alcuni uomini armati hanno fatto irruzione nella struttura, un resort di lusso molto frequentato da turisti occidentali. Testimoni ospitati in strutture vicine hanno riferito di aver sentito degli spari e di aver visto un’alta colonna di fumo salire dal lodge. Gli attentatori avrebbero urlato “Allah Akbar” al momento di sferrare l’attacco.

Nel lodge, che è stato isolato, durante un blitz dell’esercito maliano e delle forze antiterrorismo francesi venti persone prese in ostaggio sarebbero state liberate.

Non è la prima volta che si registra un simile attacco a Bamako. Il 20 novembre 2015, una ventina di persone vennero uccise al Radisson Blu Hotel, uno dei più esclusivi della capitale del Mali. Qualche settimana prima, nel marzo 2015, in un attacco a un ristorante, erano rimaste uccise cinque persone, tra cui due occidentali