L’appetito vien giocando: evento per insegnare ai bambini a mangiare sano

Tre giorni all’insegna del cibo di qualità per insegnare ai più piccoli a mangiare piatti gustosi ma sani. Parte a Roma TuEat – L’appetito vien giocando, l’evento ideato e organizzato da Comunicazione 2000, in collaborazione con Fondazione Musica per Roma, per sensibilizzare i bambini e le loro famiglie a un’alimentazione corretta. Da venerdì 9 a domenica 11 giugno il villaggio nell’area dei Giardini pensili dell’Auditorium Parco della Musica, apre le porte a grandi e piccini: nello spazio di circa mille metri quadri si alterneranno show cooking, corsi di cucina, street food, degustazioni, laboratori ludico-didattici, dj-set con Radio dimensione suono Roma e altre attività. “Studi effettuati sui bambini in età pre-scolare e scolare – spiega una nota – dimostrano che se i più piccoli sviluppano un rapporto amichevole e confidenziale con il cibo, se imparano a conoscere gli alimenti attraverso il gioco, per esempio toccandoli o trasformandoli, e poi li ritrovano nel piatto, li consumano con maggiore facilità e li integrano nell’alimentazione quotidiana più volentieri”. Non a caso, nel villaggio TuEat si potranno incontrare Tota la Carota e Luciana la Melanzana, ma anche Pamela la Mela, Gastone il Rigatone, Chicca la Lenticchia e Bice l’Alice, che insieme ad altre mascotte giocheranno con i bambini e daranno un volto alla frutta, alla verdura, ai legumi, al pesce azzurro e alimenti della nostra dieta mediterranea. Ma saranno tante le occasioni per interagire con il cibo in maniera divertente e gustosa. Dalle attività didattiche della Fondazione Campagna Amica agli show cooking dello chef Alessandro Circiello e degli altri chef della Federazione italiana cuochi, che mostreranno come creare piatti gustosi con materie prime di qualità. I corsi di cucina della scuola di cucina Coquis insegneranno ad adulti e bambini a trasformare cibi salutari in snack e piatti sfiziosi, preferendo farine integrali, alimenti di stagione e giuste cotture. L’area ristoro, gestita dallo chef stellato Angelo Troiani, guiderà invece i partecipanti in un percorso gastronomico alla scoperta della cucina italiana. “Comportamenti alimentari corretti, uniti a uno stile di vita sano e ad una regolare attività fisica – spiega una nota – rappresentano il presupposto fondamentale per vivere di più e meglio, ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, diabete e ipertensione e prevenire sovrappeso e obesità, che negli ultimi anni hanno interessato in Italia ben 3 bambini su 10 tra i 7 e i 10 anni, pari addirittura al 30,6%.