Italiano ucciso a Londra, è una 25enne bengalese la presunta assassina

Ha un nome e un volto l’assassino, per ora ancora presento, di Pietro Sanna, il 23enne sardo trovato morto dal fratello in un lago di sangue nell’appartamento di Londra dove da tempo viveva. Scotland Yard, la polizia britannica, ha infatti formalmente accusato di omicidio Hasna Begum, 25 anni, fermata ieri in quanto sospettata di aver accoltellato il nostro giovane connazionale. La Begum, originaria del Bangladesh comparirà nelle prossime ore dinanzi a un giudice della Thames Magistrates’ Court per la convalida dell’arresto.

Hasna Begum era coinquilina di Pietro Sanna

Stando alla ricostruzione egli investigatori, sarebbe stata la stessa Hasna Begum a dare l’allarme dopo l’accoltellamento, lunedì, e prima dell’arrivo del fratello della vittima, Giomaria, che pure vive nella capitale britannica. Nella dinamica descritta da Scotland Yard, l’aggressione sarebbe avvenuta a sorpresa e sarebbe stata «brutale», con una serie di coltellate, all’interno dell’appartamento di Canning Town, periferia ovest di Londra, in cui Sanna risiedeva. Restano gli interrogativi sul movente. In casi come questi, gli investigatori non trascurano alcuna pista, senza escludere ufficialmente nulla. Il rapporto di conoscenza tra i due – la Begum è indicata da alcuni media del Regno Unito come coinquilina di Sanna e da altri come vicina di casa – potrebbe allontanare l’ipotesi, formulata subito dopo l’omicidio, che Sanna fosse stato accoltellato nel corso di un furto o di una rapina all’interno del suo appartamento.

Ancora oscuro il movente dell’omicidio

«Nonostante l’arresto, l’inchiesta è ancora nella sua fase iniziale», si è affrettato a spiegare l’ispettore capo Gary Holmes, che coordina l’indagine. Gli investigatori vogliono avere il quadro completo della situazione. Per questo, lo stesso Holmes ha esortato chiunque sappia qualcosa a farsi avanti e a collaborare. Intanto, il consolato generale d’Italia a Londra è a strettissimo contatto con i genitori della giovane vittima, giunti due giorni fa in Gran Bretagna. I Sanna sono imprenditori turistici molto noto nel Nuorese.