Italia rovente: 6 città da bollino rosso. Ferrara: temperatura percepita 49°

L’ondata di caldo che sta colpendo l’Italia non si placa, e anche domani interesserà con un ‘livello 3 – rosso’ ben 6 città della Penisola. A renderlo noto è il ministero della Salute attraverso il Bollettino delle ondate di calore. Per la giornata di domani l’allerta caldo è prevista ad Ancona, Campobasso, Firenze, Perugia, Pescara e anche a Torino (città che si è aggiunta oggi alla lista). Le 6 città sono infatti classificate con ‘bollino rosso’, che indica “condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche”.

Anche oggi il caldo non ha dato tregua in molte città del Centro e del Nord: il record è Ferrara, dove – secondo dati dell’Aeronautica militare – la temperatura percepita è di 49 gradi, anche se il termometro segna 37. Temperature fino a 36-38 gradi nelle Marche e a Milano, dove però la situazione cambierà proprio da domani per l’arrivo di un calo termico che porterà anche temporali sparsi. 

Nelle prossime ore infatti l’alta pressione di origine africana presente sul Nord Italia comincerà a cedere a causa dell’arrivo di fresche correnti atlantiche, portando un po’ di sollievo dall’afa in Lombardia. Secondo il bollettino dell’Arpa, per domani è atteso un passaggio temporalesco e un temporaneo calo delle temperature. La nuova settimana si confermerà inizialmente calda in pianura e instabile sui rilievi, mentre un calo termico più importante e piogge diffuse potrebbero arrivare da mercoledì in poi.