In 8mila per 10 posti da infermiere: concorso “impossibile” al Policlinico di Milano

Perdere ogni speranza, voi che partecipate al concorso per infermieri al Policlinico di Milano: saranno in 8 mila a contendersi 10 posti fissi da infermiere, una “divisa” ogni 800 aspiranti. Il bando è dell’Irccs Fondazione Policlinico del capoluogo lombardo, lanciato a fine aprile, ed è stato subito boom di domande. Per ospitare la folla di candidati richiamata da tutta Italia e proprio in queste ore alle prese con la pre-selezione (un test a risposta multipla di circa 50 domande), si è scelta la Fiera espositiva di Novegro, vicino all’aeroporto di Linate. Ed è stato necessario prevedere 3 turni da circa 2.700 persone.

Gente in arrivo da tutta Italia col sogno del posto fisso, ma non solo. A spiegare la portata della partecipazione alle selezioni del Policlinico – con uno stipendio di categoria D fascia iniziale, cioè circa 1.500-1.600 euro netti al mese (il valore esatto dipende da turni e indennità accessorie) – c’è anche anche un buon piazzamento nella graduatoria: questo perché un altro ospedale che volesse assumere nuovi infermieri non ha bisogno di istituire un nuovo concorso, ma può selezionare il personale direttamente dalla graduatoria stilata al termine della selezione di oggi, che resta infatti valida per 3 anni.