Il Papa: «Perché soffrono i bambini? Non ci sono parole per spiegare…»

«Perché soffrono i bambini? Perché ci sono bambini nel mondo che soffrono la fame e in altre parti del mondo c’è uno spreco tanto grande? Non ci sono parole per spiegare…». Papa Francesco risponde così alla domanda di un orfano, durante l’udienza nell’Aula Paolo VI in Vaticano ai ragazzi studenti di scuola media che partecipano all’esperienza educativa cristiana “Graal”.      

Papa Francesco: «Ci deve essere qualcosa che abbia un senso»

«Questa domanda, “perché soffrono i bambini?”, di solito me la faccio quando vado negli ospedali e poi esco con il cuore non dico distrutto ma molto addolorato – confessa il Papa – Il Signore non mi risponde; guardo soltanto il Crocifisso: se Dio ha permesso che suo Figlio soffrisse così per noi, ci deve essere qualcosa che abbia un senso».  Ma, prosegue il Pontefice, «io non posso spiegare il senso, come si spiega un teorema matematico o una questione storica. Non posso dare un senso, né io né qualcun altro. Nella vita – conclude Papa Francesco – ci sono domande e situazioni che non si possono spiegare: una di queste è quella sulla sofferenza».