Il centrodestra tenta il colpaccio a Piacenza: Patrizia Barbieri al 34,78%

A Piacenza il centrodestra è in vantaggio. La città era amministrata da una giunta di centrosinistra e il sindaco uscente era Paolo Dosi  che non si è ricandidato per un secondo mandato. Ad andare al ballottaggio sono la candidata del centrodestra, Patrizia Barbieri che ha ottenuto il 34,78% dei consensi e il candidato del centrosinistra Paolo Rizzi al 28,19 %.  Paolo Rizzi, economista dell’Università Cattolica, è appoggiato dal Pd e da due liste civiche di centrosinistra. Il centrodestra piacentino – coalizione formata da Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Pensionati – si è unito intorno all’avvocato Patrizia Barbieri.  Per quanto riguarda i risultati dei singoli partiti la Lega Nord ha ottenuto il 12,90% dei consensi, Forza Italia l’8,44%, Fratelli d’Italia il 7,22, Lista civica Prima Piacenza il 4,14, e il Partito dei Pensionati  l’1,21. Nel centrosinistra il Pd ha ottenuto il 18,50%, la Lista civica  Piacenza più il 6,83, e la lista civica La Piacenza del futuro il 4,22. Dallo spoglio è emerso terzo il centrista Massimo Trespidi che ha ottenuto il 13,71%, mentre il Movimento 5 stelle con Andrea Pugni si è fermato al 9,12%.