I 150 anni di Pirandello: riapre la Casa Natale di Agrigento

La Casa Natale di Luigi Pirandello riaprirà al pubblico mercoledì 28 giugno (alle 10) proprio nel giorno  del 150° anniversario della nascita del drammaturgo agrigentino. Dopo  un restyling durato poche settimane, riallestita e sistemata secondo  un percorso storico e didattico – e in attesa del grande progetto di  riconfigurazione finanziato dal Patto per il Sud – la Casa Natale si prepara anche ad accogliere il presidente della Repubblica Sergio  Mattarella che, nell’ambito delle celebrazioni per il 150°  anniversario, il 6 luglio sarà in visita ufficiale ad Agrigento.

Tra i pezzi più importanti in mostra nella casa di contrada Kaos, il  famoso biglietto battuto a macchina da Pirandello alla notizia della  vittoria del Premio Nobel e con su scritto per 27 volte la parola  “Pagliacciate”. «Per i 150 anni della nascita di Pirandello, con il  Polo Museale e la Soprintendenza di Agrigento, abbiamo promosso un  articolato programma d’iniziative che intende rilanciare e valorizzare le collezioni e i luoghi legati allo scrittore – afferma l’assessore  regionale ai Beni culturali Carlo Vermiglio – La Casa Natale è uno  spazio fortemente evocativo e radicato nel territorio in cui si  intrecciano in un’efficace sintesi narrativa, parole e immagini,  letteratura e paesaggio, emozioni e atmosfere».