Guidonia, conflitto a fuoco tra banditi e polizia. Morto uno dei rapinatori

Due uomini tentano una rapina, ma finisce con una sparatoria con la polizia e la morte di una rapinatore. E’ accaduto a Guidonia, in provincia di Roma dove due uomini con il volto coperto, armati, a bordo di un furgone hanno speronato stamattina un’auto per rapinare il conducente in via Parco degli Aromi. I due malviventi sono stati visti da un poliziotto fuori servizio che è subito intervenuto intimando l’alt. Ne è scaturito un violento conflitto a fuoco nel quale uno dei rapinatori è rimasto ucciso. Il secondo sembra sia rimasto ferito. Gli agenti della Squadra mobile stanno conducendo le indagini per ricostruire l’accaduto. L’uomo rimasto ucciso si chiamava Emanuele Taormina, di 23 anni. L’altro rapinatore, S.B., anche lui italiano, è rimasto ferito ed è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale di Tivoli. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti un dipendente della Carrefour stava portando 9mila euro in banca. I malviventi hanno quindi prima speronato la sua auto, e poi sarebbero scesi dalla macchina colpendolo alla testa con il calcio della pistola. Poi l’intervento del poliziotto fuori servizio e il conflitto a fuoco. I carabinieri e gli uomini della Squadra mobile, prontamente intervenuti, stanno indagando sulla dinamica dei fatti e anche cercando di capire se le pistole fossero vere o giocattolo.