Forza Italia: ecco il piano di Berlusconi per azzerare Alfano

L’hanno ribattezzata operazione centro. Lo scouting di Forza Italia, soprattutto tra gli alfaniani e i fittiani, è iniziato da tempo. L’obiettivo è rafforzare (al centro appunto) e rilanciare sul territorio Forza Italia in vista delle politiche. Silvio Berlusconi, raccontano, avrebbe dato mandato ai suoi di fare campagna acquisti tra i centristi per dare una connotazione sempre più moderata alla futura coalizione di centrodestra. Il ritorno in azzurro di Rocco Palese, deputato di punta di Dit (la formazione politica guidata da Raffaele Fitto) con il compito di occuparsi di un nuovo progetto per il Sud, rientrerebbe in questa strategia.

Berlusconi lancia l’Opa sul partito di Alfano

Nello stesso tempo, il Cav punta a rafforzarsi al Centro e nel Meridione, ai danni dei grillini, rosicchiando consensi alla Lega e limitandone la potenza di fuoco al Nord. Qualcuno parla di Opa lanciata su Ap di Angelino Alfano e sugli ex pidiellini, specialmente di centro (sono avanti i contatti con Andrea Causin). Dentro Forza Italia, invece, parlano semplicemente di “ritorno alla casa madre di chi ormai non si riconosce più nei valori e nei programmi degli altri partiti”. Allergico ai listoni, il Cav preferisce tenersi le mani libere e resta fortemente tentato dalla corsa solitaria alle prossime elezioni nazionali per poi allearsi solo in un secondo momento con il Carroccio di Matteo Salvini.

Al via la campagna acquisti in casa di Alfano e Fitto

In attesa della nuova legge elettorale, l’ex premier si concentra sul suo partito e prova ad allargare il più possibile il perimetro al centro, muovendosi a 360 gradi e facendo leva sullo scontento e la paura di non essere ricandidati che attanaglia tanti parlamentari ex azzurri. Tra gli “attenzionati” ci sarebbe l’esponente di Ap Causin.  Intanto è tornato alla base Rocco Palese: per il parlamentare della Puglia si tratta di un ritorno alla casa madre: era infatti stato eletto nelle liste azzurre alle politiche del 2013, per passare poi nel novembre del 2015 con i fittiani. Pallottoliere alla mano, cresce la squadra parlamentare di Forza Italia, che ora può contare su 51 deputati alla Camera e 42 senatori a Palazzo Madama.