Contesto Urbano – Roma

Contesto Urbano
Via Gallia, 51 – 00183 Roma
06/77590787
Sito Internet: www.comeillatte.it

Tipologia: bistrot con cucina
Prezzi: fagottino di melanzane 13€, calamaretti ripieni 18,50€, tortino di baccalà 15€, hamburger 15€, tiramisù 7€
Giorno di chiusura: mai

OFFERTA
Nel vitale quartiere di San Giovanni e al centro di quella Via Gallia che, nell’ultimo periodo, ha visto nascere diversi locali dalle proposte interessanti, Contesto Urbano aveva tutte le possibilità per affermarsi decisamente, anche a motivo di un’offerta molto “lunga”: dalla colazione al pranzo di lavoro, dalla merenda pomeridiana all’aperitivo, dalla cena tra amici al bicchiere di mezzanotte. Nonostante i tanti giovani che affollano il locale, soprattutto nelle serate del fine settimana, per il momento si ha ancora la sensazione dell’occasione sprecata, a motivo di una certa rilassatezza di fondo – quasi il successo fosse un atto dovuto – e di scelte di cucina non proprio ottimali. Infatti, dopo le incertezze registrate lo scorso anno e ancora addebitate alla fase di start-up, speravamo che la nostra cena superasse il mero livello di sufficienza e fosse pienamente convincente. Attesa delusa per i difetti presenti in quasi tutti i piatti assaggiati. I tonnarelli cacio e pepe, di buona cremosità, erano penalizzati da una sapidità davvero eccessiva, mentre quelli cozze e pecorino vedevano il gusto del formaggio prevaricare del tutto quello dei mitili; di buona cottura la scottata di tonno, ma alla lunga un po’ stucchevole anche per la presenza, in accompagnamento, solo di qualche foglietta di insalatina e di una pennellata di maionese agrumata, insufficienti a equilibrare l’importante struttura del pesce. Da dimenticare, infine, il semifreddo al pistacchio – con il gusto del frutto praticamente impercettibile – che sarebbe stato meglio definire ghiacciolo vista la temperatura di servizio del nostro piatto. La carta dei vini non è particolarmente nutrita ma presenta alcune bottiglie di sicura garanzia; interessante e varia la proposta alla mescita.

AMBIENTE
Location alla moda per un locale che vede nella clientela più giovane il suo pubblico di riferimento: luci calde, come i colori scelti per le pareti, e un bel bancone all’ingresso accolgono i clienti mentre, anche dalla strada, è possibile osservare il personale di cucina impegnato nelle preparazioni grazie alle ampie vetrate. I tavolini sono disposti su due livelli, al pianoterra e nel soppalco, ma sono abbastanza ravvicinati tra loro e ciò comporta qualche difficoltà di movimento a locale pieno, quando anche chiacchierare diventa complicato per il notevole brusio di fondo. Apparecchiatura informale, con tovagliette di carta e stoviglieria non impegnativa.

SERVIZIO
Adeguato al target del locale: cortese, giovane e veloce ma di ancora ridotta professionalità.

ADATTO A:
Cene tra amici, anche in seconda serata, senza particolari pretese.

               Recensione a cura di: Il Saporaio – La Pecora Nera Editore –