Come in un horror: italiana investe e uccide l’uomo albanese che la sta accoltellando

Una sequenza violenta che più che a un episodio di cronaca metropolitana rimanda un film horror. Ma a uno di quelli più efferati e inquietanti. Il fatto è accaduto a Bergamo, e segna l’epilogo – ma l’ipotesi è in corso di accertamenti da parte degli inquirenti al lavoro sul caso – di una tormentata storia che i due avrebbero avuto tempo addietro.

Investe e uccide l’uomo che l’ha accoltellata

Ma tant’è: movente e tempistica sono ancora da accertare; resta però il fatto che, per sfuggire a un’aggressione, una donna ha travolto con l’auto l’uomo che l’aveva appena accoltellata. tutto si è consumato nel giro di pochi, ma interminabili minuti, questa mattina a Villongo, nella bergamasca, dove dopo una breve ma accesa colluttazione una 44enne ha ucciso un coetaneo di origine albanese. Tutto ha avuto inizio intorno alle 8 di stamane, quando la donna, una bresciana, giunta in piazza Roma per iniziare il suo turno di lavoro, è scesa dalla sua auto ed è stata aggredita dall’uomo che con un coltello l’ha ferita a un braccio. Terrorizzata, ha cercato di fuggire con l’auto, ma una volta ingranata la marcia lo ha travolto.

Inquirenti al lavoro su trascorsi e movente

Sul posto sono giunti i carabinieri di Bergamo e il personale sanitario del 118 che ha prestato i primi soccorsi. La donna è stata trasferita in stato di choc all’ospedale Sarnico, per l’uomo invece non c’è stato nulla da fare ed è morto poco dopo. Da alcune testimonianze raccolte dagli investigatori, prima dell’aggressione tra i due ci sarebbe stata una discussione particolarmente animata. Il motivo sarebbe riconducibile a una relazione avuta in passato, tanto che non si esclude che l’uomo perseguitasse la 44enne proprio a causa della fine del rapporto.