Coca-Cola da 1,5 litri, produzioni sbagliate: attenti all’etichetta

È allarme Coca-Cola. Ci potrebbero essere “allergeni non dichiarati” nel lotto L170329863M con scadenza 28-09-2017 di bottiglie da un litro e mezzo di Coca-Cola, ritirato per ordine del ministero della Salute. Il lotto era stato prodotto da Coca Cola Hbc Italia srl con sede a Marcianise, nel Casertano. Nella nota del ministero è chiarito che il ritiro è stato causato da una «non conformità di produzione. Il contenuto della bottiglia ha un sapore molto sgradevole, un aspetto molto denso e livelli concentrati di caffeina, acido fosforico e solfiti».

Coca-Cola, l’invito ai consumatori

«Invitiamo i consumatori che fossero in possesso di una o più bottiglie appartenenti al lotto sottoposto a richiamo, a restituirle al punto vendita in cui sono state acquistate», ha dichiarato Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei diritii”. L’avviso di richiamo del lotto è stato pubblicato sul nuovo portale dedicato alle allerte alimentari del Ministero della Salute.