Berlusconi prepara “10 bombe”. Ecco chi sono i deputati in arrivo a Forza Italia

Tornato in grande spolvero al salotto di Bruno Vespa, Silvio Berlusconi annuncia le prossime mosse, forte del risultato del primo turno delle amministrative e convinto che il ritorno in campo avrà un grande appeal sugli elettori. In attesa dei ballottaggi in Forza Italia cresce la convinzione di poter tornare un partito «attrattivo e sexy» come una volta. Parola di Renato Brunetta, che annuncia il ritorno in casa azzurra di almeno dieci parlamentari. Le dieci bombe che Berlusconi avrebbe in serbo per indebolire il fronte avversario.

Berlusconi ha in serbo “10 bombe”

«Ci aspettiamo fino a quindici adesioni entro l’estate», dice il capogruppo di Forza Italia alla Camera. La scorsa settimana avevano chiesto di potersi iscrivere al gruppo del parlamentare azzurro Antonino Minardo, deputato di Alternativa popolare, l’ex grillina Vincenza Labriola e il fittiano di Conservatori e riformisti, Rocco Palese, mentre nelle ultime ore ha bussato alla porta del Cavaliere un altro alfaniano Andrea Causin e Fucsia Fitzgerald Nissoli, eletta nella lista di Mario Monti nella circoscrizione estero del Nord-America. Tutti erano stati ricevuti singolarmente da Berlusconi a Palazzo Grazioli. «Sono parlamentari molto validi; saranno utili per condurre le grandi battaglie ideali e politiche di libertà delle quali Forza Italia, nel solco del Ppe, è protagonista», ha commentato con una nota Brunetta  citando proprio la “casa” dei moderati europei, Berlusconi vuole rafforzare la sua creatura al centro. Intanto continua il il pressing degli azzurri sulla campionessa di scherma Valentina Vezzali e Angelo Antonio D’Agostino, pure lui di Ala-Scelta civica. Anche al Senato – stando alle ricostruzioni di Libero – ci sarebbero “avvicinamenti”, come quello di Enrico Piccinelli e, forse, del campano Ciro Falanga.