Ariana Grande in concerto Roma e Torino: niente zaini, borse e lattine

«La musica deve farci del bene, unirci, renderci felici. Ed è quello che continuerò a fare per voi». Ariana Grande non si ferma dopo l’attentato a Manchester del 22 maggio scorso avvenuto alla fine di un suo show. Dopo una breve pausa e aver partecipato al concerto di beneficenza organizzato nella città britannica a pochi giorni dalla strage, la popstar americana ha ripreso il suo tour europeo e a breve sbarcherà nel Belpaese. Domani sera infatti si esibirà al Palalottomatica di Roma mentre il 17 giugno sarà la volta del Pala Alpitour di Torino. Per entrambi gli eventi verranno adottate imponenti misure di sicurezza consultabili online sui rispettivi siti, così come previsto da una recente circolare del Dipartimento di Pubblica Sicurezza che regolamenta i 1.700 grandi eventi di sport, cultura e spettacolo in programma nei mesi estivi in tutta Italia. Tra le norme di sicurezza in vigore, controlli all’entrata con metal detector e divieto di introdurre negli impianti zaini, borse, lattine, bottiglie, ombrelli, videocamere e «tutti gli altri oggetti atti ad offendere».