“Andavo a 30 all’ora…” Spopola la parodia di Dado sulla Raggi (VIDEO)

«Andavo a 30 all’ora.. per tornare a casa mia». È il titolo della serenata-video postata su Facebook dedicata alla sindaca di Roma Virginia Raggi dal comico Dado, alias Gabriele Pellegrini. Sulle note della celebre “Andavo a 100 all’ora” di Gianni Morandi, il comico ironizza sui limiti a 30 in vigore sulla Cristoforo Colombo e su altre strade della capitale.

Dado demolisce la Raggi con la parodia di Morandi

«Andavo a 30 all’ora per tornare a casa mia. Provace te, Provace te – canta Dado nel brano, firmato anche da Emiliano Luccisano e Gianluca Giugliarelli, arrangiato da Luigi Montagna, per la regia di Alessandro Lozzi – Alla sindaca di Roma voglio far la serenata. Pereppeppè, Pereppeppè. La gente che mi suona dice: li mortacci tua. Scansate te, scansate te. Chissà chi è l’assessore che c’ha avuto questa idea. Dimmi chi è, dimmi chi è. La Municipale è nascosta dietro la fronda. Dovrò rinunciare a mettere la seconda. Andando a 30 l’ora sono un po’ mortificato. Qui dietro c’è un cinghiale che m’ha pure superato (…). Sta Roma a 30 all’ora serve solo a fare cassa. Sei bravo te, sei bravo te. Per non rifar le strade tu mi aggiungi un’altra tassa”. Per poi chiudere, in versione prostituta con chioma blu, con un ringraziamento speciale alla sindaca: “Volevo ringraziare personalmente Virginia Raggi perché con il limite a 30 all’ora i clienti li incuraggi”».

 

CLICCA PER VEDERE IL VIDEO DI DADO