Amministrative, il centrodestra stravince: i risultati nelle grandi città

Il centrodestra vola, domina la sfida elettorale di questo secondo turno delle amministrative 2017 e si aggiudica 16 dei 22 comuni dove è andato al ballottaggio. Conquistate Genova, Verona, Monza, Piacenza, La Spezia, Catanzaro, Alessandria, Pistoia – città che dal dopoguerra è stata sempre governata da un sindaco di sinistra o di centrosinistra -, Como, Asti, L’Aquila, Rieti, Lodi, Oristano e Gorizia. E’ un flop invece per il Pd, che arranca un po’ ovunque ma si aggiudica Palermo, Taranto, Padova e Lucca. I 5 Stelle portano a casa 8 ballottaggi sui 10 in cui erano presenti: tra le città conquistate, Carrara, Fabriano e Guidonia,  A Parma trionfo per il sindaco uscente, ed ex grillino, Federico Pizzarotti.

Questo il quadro, città per città, dove il centrodestra ha portato a casa la vittoria

GENOVA – Il candidato di centrodestra Marco Bucci è il nuovo sindaco di Genova col 55,24% dei voti, secondo i dati definitivi del Viminale. Lo sfidante di centrosinistra Giovanni Crivello si è fermato al 44,76%. “Sarò il sindaco di tutti i genovesi, nessuno escluso. Tutti avranno il diritto di parlare con noi e noi prenderemo le decisioni sulla base dei loro input. Dobbiamo tornare ad avere Genova grande: lo faremo bene e con un progetto serio”. Sono le prime parole del neosindaco di Genova, arrivato al point di piazza Piccapietra nel pieno centro città pochi istanti prima dell’ufficialità sulla vittoria del centrodestra al ballottaggio.

VERONA – Il centrodestra vince anche a Verona. Il candidato di centrodestra Federico Sboarina (centrodestra) è stato eletto sindaco con il 58,1% dei voti. La candidata “tosiana” Patrizia Bisinella (Fare! e civiche) si ferma al 41,9%.

L’AQUILA – L’Aquila passa al centrodestra. Grande soddisfazione per il candidato espresso da Fratelli d’Italia, Pierluigi Biondi, che dai dati del Viminale, è stato eletto con il 53,52% mentre lo sfidante di centrosinistra Americo Di Benedetto si è fermato al 46,48%.

COMO – La città del lago passa ad un’amministrazione di centrodestra. Il candidato di centrodestra Mario Landriscina è eletto col 52,68% sullo sfidante del centrosinistra Maurizio Traglio al 47,32%.

MONZA – A Monza il candidato di centrodestra Dario Allevi è eletto primo cittadino col 51,33% dei voti. Lo sfidante del centrosinistra e sindaco uscente Roberto Scanagatti si ferma al 48,67%.

LA SPEZIA – Il centrodestra stravince. Il candidato di centrodestra Pierluigi Peracchini è eletto sindaco con il 59,98% dei voti. Il candidato del centrosinistra Paolo Manfredini si ferma al 40,02%. 

PISTOIA – Una menzione particolare va a questo successo in qualche modo storico. Dopo decenni il Comune di Pistoia passa ad essere governato dal centrodestra. E’ stato eletto il candidato di centrodestra Alessandro Tomasi con il 54,28%. Lo sfidante del centrosinistra si è fermato al 45,72%.

CATANZARO – Vince il candidato di centrodestra Sergio Abramo con il 64,39% dei voti. Il candidato di centrosinistra Vincenzo Antonio Ciconte si ferma al 35,61%.

ALESSANDRIA-  Invertita la tendenza dopo 15 anni: la Lega Nord torna a conquistare la poltrona di primo cittadino: sindaco è stato eletto Gianfranco Cuttica di Revigliasco che con il 55,6% dei consensi ha battuto il sindaco uscente del Pd, Rita Rossa, che ha conquistato il 44,3 dei voti.

ASTI-  Ribaltate le previsioni. Altro ballottaggio vinto per il centrodestra. Si fronteggiavanoper il centrodestra  Maurizio Rasero e per Movimento 5 Stelle, Massimo Cerruti:  a conquistare la poltrona di primo cittadino è stato il primo con il 54,9% dei consensi mentre lo sfidante, che pure ha più raddoppiato i voti del primo turno (da 5.099 a 10.859) si è fermato al 45,1%.

GORIZIA Rodolfo Ziberna guida il centrodestra alla vittoria con il 59,7 dei consensi. Lo sfidante, roberto collimi, alla guida di una coalizione di centrosinista, si ferma al 40,2

RIETI – Successo per Antonio Cicchetti, candidato del centrodestra, con il 50,20% è il nuovo sindaco di Rieti. A scrutinio terminato, il candidato del Pd Simone Petrangeli si ferma al 49,80%.

ORISTANO–  Andrea Lutzu, a capo di una coalizione formata da Forza Italia, Riformatori Sardi, Fortza Paris, Civica Un’altra Oristano, Fdi-An , è il nuovo sindaco di Oristano con 7.822 voti, il 65,29% dei votanti. L’avversaria del centrosinistra Maria Obinu, sostenuta da Pd, Upc, Oristano nel Cuore, Valore comune, Psi e Psd’Az, ha preso invece 4.158 voti, il 34,71% dei votanti al ballottaggio.

PIACENZA– Eletta prima cittadina la candidata di centrodestra Patrizia Barbieri, col 58,54%. Lo sfidante di centrosinistra Paolo Rizzi si è fermato al 41,46%,