Altri problemi per la Raggi: rischia il processo per falso e abuso d’ufficio

La sindaca di Roma Virginia Raggi rischia il processo per le nomine di Renato Marra e di Salvatore Romeo. La procura di Roma ha chiuso le indagini, passo che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio, per le accuse di falso in relazione alla nomina di Renato Marra all’incarico di capo dipartimento per il Turismo e di abuso d’ufficio per quella relativa a Salvatore Romeo a capo della segreteria. L’abuso d’ufficio è stato contestato anche a Romeo.

Gli inquirenti hanno sollecitato, invece, l’archiviazione per Virginia Raggi per l’abuso d’ufficio in relazione alla nomina di Renato Marra, reato che resta contestato al fratello Raffaele. La Procura ha chiesto anche di archiviare la posizione della sindaca Virginia Raggi in relazione alla nomina di Carla Raineri, a capo di gabinetto. L’indagine sulla nomina della Raineri aveva preso il via a seguito dell’esposto presentato da Fratelli d’Italia.