Yemen, blitz dei Navy Seals contro al Qaeda: sette jihadisti uccisi (video)

Sette jihadisti sono rimasti uccisi in un blitz eseguito dai Navy Seals, le forze speciali dell’esercito Usa, contro una base di al-Qaeda nello Yemen. Lo ha riferito una nota dell’U.S. Central Command (Centcom), citata dal New York Times, che non specifica però a che ora sarebbe stata cmpiuta. Secondo il quotidiano, si tratta della seconda operazione di terra eseguita in Yemen dalle forze speciali dopo quella condotta a gennaio nella provincia di Bayda. In quell’occasione perse la vita un soldato americano, il primo caduto sotto l’amministrazione di Donald Trump, e tre rimasero feriti.  Nell’operazione condotta stamane è stata colpita una base dell’organizzazione jihadista nel governatorato di Marib. “Durante questa operazione, le forze Usa hanno ucciso sette militanti di Aqap (Al-Qaeda nella Penisola Araba, ndr) attraverso una combinazione di fuoco con armi leggere e raid aerei di precisione”, si legge nella nota dell’U.S. Central Command. Il colonnello John Thomas, portavoce di Centcom, ha dichiarato in un’intervista al Nyt che l’obiettivo principale del raid era di entrare in possesso di importanti informazioni custodite nella base di al-Qaeda e non quello di uccidere o catturare un particolare individuo.