Voucher, governo a rischio: Mdp non voterà la fiducia alla Camera

Il nodo voucher rischia di far saltare il governo: i fuoriusciti piddini di Mdp non ci stanno alla reintrroduzione dei voucher sotto forma di libretto familiare e di contratto per prestazione occasionale.  «Non saremo dentro questo passaggio perché non vogliamo essere corresponsabili. Noi abbiamo sempre dimostrato senso di responsabilità e continueremo a farlo» e «dovete invece guardare a chi ha tirato dritto in barba ad un referendum».  Così il capogruppo di Articolo 1 – Mdp Francesco Laforgia in sede di  dichiarazioni di voto sulla fiducia posta dal governo sul decreto  manovra, riferendosi all’inserimento in manovra dei nuovi voucher e  annunciando che Articolo 1-Mdp non voterà la fiducia al governo. Laforgia ha parlato di «vulnus, strappo» con l’approvazione  dell’emendamento del relatore che ha reintrodotto uno strumento per  regolare il lavoro occasionale «uscito dalla porta e rientrato dalla finestra» e ha aggiunto di sperare in un correzione al Senato e, ha detto, «spero» che se questa correzione arriverà «non avvenga per ricucire il rapporto con noi ma per riannodare il filo che avete spezzato con il Paese».