Un topino e il suo panino. E l’ospite indesiderato mangia e scappa (video)

Un topino e il suo panino. Video esplicativo di quel che può accadere in un qualsiasi esercizio pubblico. Italiano ed europeo, perchè il simbolo dell’Euro è ben chiaro e visibile. Video che può sortire nausea e schifo, certo. Per stomaci temprati. Ma che può anche far pensare. Un topino e il suo panino al formaggio. Perchè lo vedi subito che il topo la lattuga la scansa e lo capisci che non può che essere suo quel panino. Eccolo ancora che s’inoltra fin dove è possibile. Annusando e mordicchiando quelle succulente fettine di formaggio. Attento sempre, seppur incurante della ripresa esterna alla vetrina. Almeno fino a quando i movimenti del pizzicagnolo, la voce che s’avvicina non gli consigliano una rapida fuga nelle intercapedini del bancone espositivo. Bancone che, carico di delizie per ogni palato, sembrerebbe essere proprio la casa del topino e, perciò, di chissà quanti altri suoi famelici parenti. Un topino e il suo panino: é un video in bilico tra realtà e metafora. Ognuno può ricavarne la lezione che crede. Rifitandosi di vederlo, magari. Perchè, comunque sia, il fatto documentato dal telefonino di un cliente impertinente accade, è accaduto e accadrà ancora. Ovunque. Ovunque l’attenzione all’igiene abbia uno sbreco ecco che è facile che si materializzi il problema. È il topino e il suo panino, signori. È la vita.