Un fermato a Ischia per l’omicidio del gioielliere di Marano Salvatore Gala

Un uomo è stato fermato dai carabinieri nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Salvatore Gala, gioielliere trovato ucciso nel suo negozio ieri a Marano, in provincia di Napoli. I carabinieri di Giugliano in Campania hanno dato mandato ai colleghi di Ischia di prelevare l’uomo che è stato trovato nell’Hotel Oriente a Ischia Porto e trasferito a Napoli a bordo di un traghetto. L’uomo è stato poi portato in caserma a Giugliano. 

Salvatore Gala era stato trovato martedì a pancia in giù, in un lago di sangue, dietro al bancone del suo negozio, ucciso a colpi di pistola, la cassaforte del suo negozio, in via Merolla, strada centrale della cittadina dell’hinterland del capoluogo campano, era svuotata. Si è pensato da subito a un tentativo di rapina.  Gala era separato e aveva una figlia di sette anni. Si indaga per omicidio per rapina, ma non si escludono altri ipotesi.