Turista aggredito da un drago di Komodo: ferito alla gamba. È grave

Venire aggredito da un drago di Komodo, un lucertolone gigante pronto ad azzannare il malcapitato di turno, aggredito solo perché si trovava nei suoi paraggi ed è finito nel suo campo visivo. Una scena che riusciamo a immaginarci nei film di serie B. Negli incubi peggiori…

Turista aggredito da un drago di Komodo

Nell’immaginario più sfrenato del più patito degli avventurosi, magari dopo un pasto pesante o una lite furiosa, ma difficilmente si sarebbe potuto immaginare un evento del genere: fatto sta, però, che un turista di Singapore è stato gravemente ferito da un drago di Komodo, una specie di lucertola gigante, che lo ha attaccato mentre si trovava nel parco nazionale situato nella parte occidentale della provincia indonesiana del Nusa Tenggara. Secondo quanto ha riferito il portale di notizie di Viva.co., l’uomo, un 50enne, stava filmando un gruppo di esemplari che mangiava, quando uno degli animali l’ha attaccato. Ferito gravemente alla gamba sinistra, è stato portato con l’elicottero all’ospedale locale, dove è stato tempestivamente soccorso e tranquillizzato.

Azzannato alla gamba: è grave

I residenti, secondo quanto riferito, avevano avvertito di non avvicinarsi troppo alle lucertole giganti, ma il direttore del parco ha riferito che il turista probabilmente «era troppo impegnato a girare e non ha prestato attenzione all’ambiente». Un ambiente come in cui, come noto, vivono circa 5.000 drago di Komodo, ospitati nel parco nazionale di Komodo e nelle sue zone circostanti, circa 1.600 chilometri a est di Giacarta. L’animale è noto per essere aggressivo, ma gli attacchi mortali contro gli esseri umani sono rari. In questo caso, però, l’esito tragico è stato sfiorato…