Trump: “Nessuno trattato peggio di me, ma lotterò sempre per l’America”

“Sarò al G7 di Taormina del prossimo 26 e 27 maggio per promuovere la sicurezza, la prosperità e la pace nel mondo”. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, parlando nel Connecticut del suo prossimo viaggio all’estero, che lo porterà anche a Roma. “Parlerò con il Papa – ha detto – del contributo dell’insegnamento cristiano nel mondo”. “Non smetterò mai di lottare per voi e di lottare per il popolo americano”, ha aggiunto, intervenendo alla Coast Guard Academy nel Connecticut. “Nessun politico è stato trattato peggio”, ha poi affermato il leader della Casa Bianca riferendosi alla stampa internazionale e ai circoli culturali dell’establishment. Trump ha poi annunciato: “Faremo il più grande taglio delle tasse della storia”. E rivolto ai giovani militari, ha detto: “Nel corso della vostra vita, scoprirete che le cose non sono sempre giuste”. “Ma dovete abbassare la testa e combattere, combattere, combattere”. Così Donald Trump rivolto ai cadetti ha esortato il pubblico a “non smettere mai di fare quello che ritiene che sia giusto: più giusta è la tua battaglia maggiore sarà l’opposizione da affrontare”.

(foto The Day)