Spari alla sagra del carciofo dove cantava Tony Tammaro: ferite due ragazzine

L’eroe di Patrizia, “la reginetta di Baia Domizia”, ha assistito sotto suoi occhi al ferimento di due ragazzine incappate, forse, in un regolamento di conti tra bande in lite. Due ragazzine sono rimaste ferite da colpi di arma da fuoco la scorsa notte a Castellammare di Stabia (Napoli) durante una sagra con il concerto del popolare cantante Tony Tammaro. Le due giovani, entrambe di Gragnano, sono state ferite al piede sinistro: trasportate al locale ospedale San Leonardo, dove sono state giudicate fuori pericolo di vita. Il fatto è accaduto poco dopo mezzanotte quando da poco era terminato il concerto di Tony Tammaro è scoppiata una sparatoria nella zona dove sono state installate le giostre. 

Due gruppi di ragazzi hanno iniziato a litigare, poi gli spari: diverse le esplosioni udite dalle decine di persone presenti che sono scappate terrorizzate. Le forze dell’ordine sono al lavoro per ricostruire la dinamica dei fatti e capire chi siano i protagonisti del Far West che ha rovinato la festa, tradizionale appuntamento di ogni anno a Castellammare. Tony Tammaro è divenuto famoso per la composizione di canzoni demenziali (fino al 2004 in napoletano, poi in italiano), che spesso prendono in giro la “tamarraggine”, ossia l’imitazione dello stile di vita delle “classi alte” da parte dei ceti popolari, oppure personaggi o vicende tipiche del ceto popolare.