Sondaggio per il Secolo, il centrodestra avanza ancora: 30,6%

Al 18 maggio il centrodestra unito (Lega-FdI-Forza italia) continuerebbe a crescere: lentamente ma costantemente. Lo afferma il nuovo sondaggio IndexResearch per il Secolo d’Italia. Lo schieramento conservatore sarebbe al 30,6 per cento, ossia + 0,6 punti percentuali rispetto allo stesso sondaggio effettuato la settimana precedente. Al 18 maggio, le intenzioni di voto del campione ascoltato sarebbero le seguenti: Pd al 26,08, con una perdita di 0,3 punti percentuali rispetto al precedente; Movimento 5Stelle è al 29,3, con una perdita dell 0,2, sull’11 maggio; altri generici di centrosinistra si attestano al 6,4 e altri generici di centrodestra al 2,1; altri generici, sono al 4,6. Per quanto riguarda l’area del non voto, il sondaggio  di IndexResearch per il nostro quotidiano sottolinea un’ulteriore aumento rispetto a sette giorni prima: non sono intenzionati ad andare a votare ben il 37,7 per cento, a fronte del precedente 37,5. Così come aumentano pure gli indecisi sul partito da votare: oggi sono il 17,8 per cento, l’atra settimana erano il 17,6. Annulleranno la scheda il 2,1 degli aventi diritto al voto. La domanda posta al campione intervistato era questa: “Se ieri si fossero tenute le elezioni politiche, Lei per quale partito avrebbe più probabilmente votato?”. Il margine di errore, comunica l’istituto di rivcerca, era del 3,5 per cento.