Somalia, sempre più caos: nuova bomba degli islamici a Mogadiscio

lunedì 8 maggio 18:13 - DI Redazione

Un’autobomba è esplosa nel centro di Mogadiscio, la capitale somala. Lo hanno riferito i media locali, precisando che una potente deflagrazione è stata registrata lungo l’affollata via Makkah Almukarramah, nei pressi degli uffici del Dipartimento Immigrazione e Naturalizzazione e non lontano dalla sede del Parlamento. L’esplosione dell’autobomba è stata seguita da uno scontro a fuoco. La via dell’attentato è caratterizzata dalla presenza di noti hotel e caffè. L’attacco non è ancora stato rivendicato, ma tutto lascia presumere che sia opera degli al-Shabaab, gruppo islamico terrorista vicina ad al Qaeda che da anni insanguina quella terra dsenza legge che è la Somalia. Due giorni fa un soldato Usa è rimasto ucciso in Somalia nel corso di un’operazione contro i miliziani islamisti di al Shabaab. Lo hanno riferito le autorità militari statunitensi. L’incidente è avvenuto ieri nei pressi della città di Baril, una sessantina di chilometri a ovest di Mogadiscio. Le forze Usa stavano affiancando l’esercito somalo nell’ambito della loro missione di assistenza militare nel Corno d’Africa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *