Sedicenne uccisa, il tassista è indagato per omicidio stradale

Il tassista che sabato pomeriggio ha travolto una ragazza di sedici anni in via dell’Amba Aradam a Roma è indagato per omicidio stradale. Gli inquirenti ora attendono risultati dei test alcolemici e tossicologici a cui è stato sottoposto l’uomo. La sedicenne  è morta a causa delle gravissime ferite riportate.  Il tassista dopo aver investito la ragazza si era fermato per prestare soccorso. Portata dal 118 all’ospedale San Giovanni, era stata trasferita al Bambino Gesù, dove però è morta. 

Sedicenne uccisa, l’inchiesta

Il procedimento penale avviato è coordinato dal sostituto procuratore Francesco Minisci.  Come riportano i media sembra che la sedicenne stesse attraversando sulle strisce pedonali. L’attraversamento, che prende una strada abbastanza larga e a due corsie alle quali si aggiunge una preferenziale, è regolato da un semaforo. Gli agenti della polizia locale del Gruppo I hanno raccolto diverse testimonianze per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Al vaglio anche le immagini delle telecamere che puntano sulla strada. Da chiarire, in particolare, se il tassista sia passato con il semaforo rosso.