Scrive su WhatsApp: “Vado a ucciderla”. 16enne turco uccide la fidanzata a scuola

Choc in Turchia: “Vado a ucciderla”. Così un 16enne turco, dopo averlo scritto su WhatsApp in un gruppo con alcuni suoi coetanei, ha ucciso a scuola una compagna a colpi di pistola e poi ha tentato il suicidio. Lo riportano il Messaggero e il Tgcom. Una tragedia che si è consumata in mattinata in un liceo di Bursa, nella Turchia nord-occidentale, davanti a diversi altri studenti. Lo riporta l’agenzia Dogan, secondo cui la vittima, Nilufer Acar, anche lei 16enne, era la fidanzata dell’assassino, identificato come H. C. Secondo le prime indagini della polizia, il movente dell’omicidio potrebbe essere la gelosia. Il killer che ha tentato il suicidio è ora ricoverato in ospedale in gravi condizioni. Stando a quanto si legge sui media turchi, il ragazzo avrebbe “annunciato” l’omicidio in un gruppo WhatsApp con alcuni amici: “Sto andando a sparare a Nilufer”, avrebbe scritto, prima del tragico delitto. Poi l’ha fatto.