Roma nel caos per lo sciopero di bus e metro: è un vero inferno (video)

 

E’ in corso a Roma lo sciopero del trasporto pubblico di 24 ore. Giornata nera per tutti, per chi lavora, per chi ha necessità di spostarsi, per giovani e meno giovani. Per tutti, insomma, tutti quelli che non possono prendere la macchina o non ce l”hanno. Chi la macchina ce l’ha, trova comunque un inferno, traffico in tilt ovunque. Chiuse la metro A, B e la Roma-Lido. La Termini-Centocelle è attiva con forti riduzioni di corse. Regolare, pare, la Roma- Civitacastellana-Viterbo. Per Bus e Tram proseguono le riduzioni di corse e sospensioni di linee. 
Caos nel traffico. In diverse parti della città, dal Gra al centro, si segnalano forti rallentamenti e code. In tutte le radio romane c’è una sorta di tam-tam per consigliare vie e strade meno problematiche. Ritardi e disagi nei posti di lavoro rendono infernale una giornta già partita in salita. Per limitare i disagi per i cittadini, in concomitanza con lo sciopero indetto da due sigle sindacali, il Campidoglio ha disposto l’apertura delle Ztl diurne del Centro e di Trastevere. Il minomo che si possa fare, vista l’incapacità di risolvere i probelmi strutturali di lavoratori delle aziende. Eppure, anche entrando al centro l’inferno è il medesimo, tra macchine accatastate e divieti di parcheggio puntualmente sanzionati dai vigili “assetati di sangue”, anche in una giornata come questa. Per fiore, i disagi ai turisti giunti alla Stazione Termini. Riuscire a prendere un taxi è meglio di un terno alla Lotto….