Roma, nascondevano 20 panetti di hashish in camera da letto: arrestati

Spacciavano hashish nascondendo la merce in camera da letto. Da indagini negli ambienti della droga della Capitali, è spuntata una pista che ha condotto i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro a un’abitazione in viale di Valle Aurelia. Lunedì sera il blitz nell’abitazione e l’ispezione de Carabinieri hanno portato all’arresto di due giovani conviventi, un uomo di 23 anni di Roma, senza occupazione e con precedenti penali, e una donna 27enne della provincia del Medio Campidano, barista. Nel corso della perquisizione i Carabinieri hanno trovato nella stanza da letto della coppia, ben nascosti in un armadio, 20 panetti di hashish del peso complessivo di 2 kg, bilancini di precisione, vario materiale per il taglio e confezionamento dello stupefacente e diverse centinaia di euro in banconote di piccolo taglio, ritenute provento dello spaccio. I due arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo. Dovranno difendersi dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.