Roma, mamme detective in azione: incastrano un pusher al parco

Mamme detective fanno arrestare uno spacciatore. L’indagine è scaturita dalla segnalazione di alcune mamme che, nel portare i propri figli in un parco pubblico a Roma situato in via Pietro Pomponazzi, in zona Prati, si erano insospettite per la costante presenza di uno straniero che, confondendosi tra le numerose persone presenti, veniva spesso avvicinato da diversi giovani. E hanno segnalato lil caso alla polizia. Erano iniziati quindi i servizi di appostamento dei poliziotti, che nel pomeriggio di ieri hanno portato alla conclusione della vicenda e all’arresto del pusher.

Mamme detective scoprono uno spacciatore

Gli investigatori, infatti, riuscendo a non farsi notare, sono riusciti a scorgere M.A., 50enne del Bangladesh, mentre cedeva un involucro a un giovane ricevendo in cambio una banconota. Subito bloccato, nonostante il tentativo di dileguarsi, l’involucro appena ceduto è risultato contenere hashish. Indosso, inoltre, M.A. aveva un bilancino ancora sporco dello stupefacente, con il quale pesava sul posto il quantitativo da cedere. Rinvenuta, inoltre, una cospicua somma di danaro, che i poliziotti ritengono sia il possibile provento dell’attività di spaccio. Al termine degli accertamenti, pertanto, M.A. è stato arrestato. Dovrà rispondere di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. Per l’acquirente, invece, è scattata la segnalazione quale consumatore di droga.