Rogo del camper, un’auto parcheggia sul luogo e schiaccia i fiori. Il web insorge

“Provo vergogna per loro. Un gesto inqualificabile. Qualcuno ha parcheggiato la propria automobile schiacciando i fiori deposti in ricordo delle tre vittime del rogo del camper a Centocelle”.  Lo scrive su Facebook Laura Baldassarre, assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale di Roma Capitale, riferendosi all’episodio denunciato da Rinaldo Sidoli, responsabile nazionale Verdi del settore Tutela e salute degli animali. Nel rogo del camper in cui hanno perso la vita le tre sorelle Halilovic, Elisabeth di 20 anni, Francesca e Angelica di 8 e 4.

Il caravan era in sosta nel parcheggio del centro commerciale Primavera a Centocelle. Sul posto sono stati portati da cittadini mazzi di fiori e lo striscione “sono morti del quartiere. Siamo tutti coinvolti”. 

“Il rispetto, a maggior ragione in momenti così drammatici, si misura soprattutto tramite l’attenzione nella quotidianità. – conclude Baldassarre – Ci siamo attivati immediatamente inviando sul posto la Polizia Locale di Roma Capitale”. Nel quartiere, intanto, si è tenuta una messa a cui hanno partecipato i residenti. Moltissimi commenti in rete hanno stigmatizzato la scelta di parcheggiare l’auto in quel modo, ritenuto offensivo per le vittime.