Rai, Gasparri boccia Rizzo Nervo: “Non sarebbe un dg di garanzia”

“Per la Rai il governo trovi una soluzione di garanzia per tutti. Il direttore generale va designato subito e deve essere una persona competente, interna all’azienda e in grado di garantire quel pluralismo che Campo Dall’Orto ha calpestato”. Lo afferma il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri. “A tal fine sarebbe assurdo pensare a Nino Rizzo Nervo, attualmente dirigente della Presidenza del Consiglio e quindi espressione di un governo che si intrometterebbe in maniera gravissima e ancora più forte nella gestione della Rai”, prosegue Gasparri. Senza considerare che Rizzo Nervo è ancora in maniera inaccettabile presidente della scuola di giornalismo di Perugia della Rai. Chi dovesse percorrere questa strada andrebbe a sbattere. Siano più prudenti”, conclude Gasparri.