Onda travolge barcone con 500 migranti a bordo. Almeno 20 i morti

Ancora una tragedia del mare e della disperazione: è di almeno 20 morti, infatti, il bilancio provvisorio delle vittime del naufragio di un barcone al largo delle coste libiche. A bordo dell’imbarcazione, riferiscono fonti della Guardia Costiera, si trovavano circa 500 migranti.

L’allarme della Guardia Costiera

Di queste, circa 200 sono state sbalzate in acqua, forse a causa di un’onda. Sul luogo del naufragio stanno operando il pattugliatore Fiorillo della Guardia Costiera, un rimorchiatore e una nave del Moas.

Inviate altre unità navali per il soccorso ai migranti

La centrale operativa di Roma della Guardia Costiera sta inviando in zona altre unità navali per contribuire ai soccorsi ai migranti e sostenere le navi sul posto impegnate nelle ricerche dei dispersi. La Guardia Costiera è impegnata in queste ore in altre 14 operazioni di soccorso ai migranti nell’area del Mediterraneo centrale.