Nuovo caso di meningite: ricoverato in rianimazione un 67enne a Genova

Distratti dall’epidemia di morbillo che ha tenuto sitto scacco la polazione dal nord al sud Italia, e concentrati sul dibattito governativo in materia di vaccinazioni, abbiamo distolto l’attenzione dal virus-batterio della meningite, che intanto continua evidentemente a colpire: un nuovo ricovero a Genova lo testimonia una volta di più.

Nuovo caso di meningite a Genova

Dunque ci risiamo: nuovo caso di meningite a Genova. Un 67enne genovese, residente nel quartiere di Rivarolo, è stato ricoverato d’urgenza ieri pomeriggio (venerdì 12 maggio ndr) presso l’ospedale Galliera. E i sontomi erano proprio quelli tipici del male: da giovedì, infatti, l’uomo accusava febbre alta, nausea e un forte mal di testa. Ieri le sue condizioni si sono aggravate, così la moglie ha avvertito i soccorsi che hanno trasportato l’uomo in ospedale. All’arrivo al pronto soccorso lo stato di salute del paziente è apparso subito molto grave. L’uomo, al quale è stata riscontrata una meningite batterica, è stato portato in rianimazione ieri sera tardi ed è stato sottoposto al trattamento con antibiotici. Si trova in prognosi riservata.

Profilassi estesa alla moglie e ai soccorsi

Ancora in corso la tipizzazione batteriologica, ma con ogni probabilità si tratta di pneumococco e non di meningococco. Sulla moglie e sull’equipaggio dell’ambulanza che ha effettuato il trasporto è stata avviata la profilassi. Migliorano invece le condizioni dell’altro paziente, il tassista genovese ricoverato nei giorni scorsi per meningite sempre presso l’ospedale Galliera. L’uomo è ancora intubato e sedato, ma le sue condizioni migliorano. L’intenzione dei medici è quella di svegliarlo nel corso della giornata odierna.