«Non ho tempo per i massaggi». Sul nuovo libro di Ivanka Trump il web si scatena

Fa discutere il nuovo libro di Ivanka Trump «Women who workrewriting the rules for success » (Donne che lavorano, riscrivere le regole del successo), il secondo volume della figlia del presidente degli Stati Uniti Donald. «Ci sono dei periodi in cui non ho neanche il tempo “per un massaggio” o un po’ di “meditazione”», nel libro Ivanka Trump confessa le sue difficoltà di madre lavoratrice. «Ho cominciato a chiedermi se non facevo un cattivo servizio alle donne che lavorano, non assumendo il fatto che, perché avevo un bebè, alle sette di sera mi ritrovavo in accappatoio, coperta di purè di avocado», scrive Ivanka raccontando le difficoltà dello svezzamento. «Ho realizzato che potrebbe essere utile cambiare la narrativa», «sfatare il mito della superdonna», scrive ancora Ivanka, secondo anticipazioni riferite dal Guardian.

Ivanka Trump e la “modalità sopravvivenza” 

Nel libro che uscirà martedì negli Usa Ivanka scrive: «Durante momenti estremamente occupati come durante la campagna elettorale, entravo in “modalità sopravvivenza”. Lavoravo e stavo con la mia famiglia, non facevo molto altro. Onestamente non potevo avere un massaggio o dedicare molto tempo alla cura di me stessa. Avrei desiderato potermi svegliare un po’ prima per poter meditare venti minuti…». Ivanka ha scritto il libro prima che il padre diventasse il 45esimo presidente degli Stati Uniti. Ha deciso di non fare campagna di promozione e di devolvere il ricavato delle vendite in beneficenza.

 

 L’ironia del web

Su Twitter, come si legge sul Corriere della Sera, nelle ultime ore, è caduta una pioggia di critiche sulla figlia di Donald. C’è chi ironizza: «Povera cara, oh che sacrifici», «Non so se arrabbiarmi, pensare e ridere», o chi la invita a comprarsi una vasca idromassaggio per ovviare al problema e rilassarsi direttamente in casa. E ancora tanta ironia: «Povera piccola ragazza ricca».