Musei, Franceschini mette una toppa: via libera alla norma salva-direttori

Franceschini mette una toppa alle nomine annullate dal Tar del Lazio.  È via libera, infatti, alla norma che salva i direttori dei musei. La Commissione Bilancio della Camera ha approvato un emendamento al decreto legge di correzione dei conti pubblici, che  consente di superare la sentenza del Tar, sulla nomina di dirigenti  stranieri. Intervenendo in commissione il ministro dei Beni culturali,, ha spiegato che la norma serve a togliere «ogni dubbio eollaccoglie le richieste dei magistrati». Si tratta di un comma aggiunto  all’art. 22 della manovra, il numero 7bis, che supera la sentenza del tribunale amministrativo del Lazio fornendo un’interpretazione nuova del decreto legge 2001 sulla base del quale nel 2014 si è proceduto alle nomine dei direttori stranieri poi cassate.