Movimento Nazionale, campagna per la sicurezza: «Riprendiamoci le chiavi di casa»

Il Movimento Nazionale per la Sovranità ha lanciato una campagna per la sicurezza nelle nostre città. L’iniziativa è stata presentata oggi in  una conferenza stampa da Francesco Storace e Gianni Alemanno, rispettivamente rpesidente e segretario del movimento. «Occupazioni abusive di case popolari. Fabbriche asiatiche che sfruttano il lavoro clandestino. Moschee abusive. Campi rom e baraccopoli. Invasione di immigrati. Discariche a cielo aperto. Cosa accomuna tutte queste emergenze con cui l’Italia deve fare i conti ogni giorno? L’impotenza dei cittadini dinanzi ad un abuso e la loro solitudine in una battaglia che dovrebbe essere politica», dicono Storace e Alemanno.   Quella politica che nel sociale fonda le proprie radici. Ed è proprio da queste fondamenta che il Movimento Nazionale ha deciso di lanciare una campagna per dare voce e aiuto concreto a tutte quelle persone che non possono permettersi una battaglia per i loro diritti. Pensiamo ai giovani, pensiamo alla signora anziana che non può uscire di casa, pensiamo a chi si è rivolto alle istituzioni senza trovare una soluzione, dopo essere stato rimbalzato da un ufficio pubblico all’altro». «Riprendiamoci le chiavi di casa nostra – concludono – , per farlo abbiamo bisogno della collaborazione degli italiani nella segnalazione di qualunque abuso possano identificare. Potranno segnalarcelo contattandoci sulle pagine ufficiali del Mm su Facebook e al numero 3891534999 (anche via WhatsApp). Saremo noi, attraverso i nostri esponenti sul territorio, ad incaricarci di seguire la procedura di segnalazione alle autorità competenti, dandone anche il massimo rilievo mediatico per non abbassare l’attenzione.Una campagna non propagandistica che mira nel concreto a risolvere i problemi degli italiani. Quello che la politica in realtà dovrebbe fare sempre. Gli urlatori li lasciamo fare a chi è privo di contenuti e fa del populismo la propria bandiera».